fbpx

Donato Sansone

Donato Sansone (Bella,1974) vive e lavora a Torino.
Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Napoli frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia a Torino dove si diploma in animazione sperimentale e compositing di tecniche d’animazione e live action. I suoi cortometraggi sono stati selezionati nei maggiori festival internazionali, tra cui Annecy Animation Film Festival in Francia, Anima Mundi Festival in Brasile, Hiroshima Animation Festival in Giappone, Cinanima Festival in Portogallo e Zabut Festival in Sicilia dove ha ricevuto il primo premio con Bavure nel 2019. Nel 2011 The cinemateque quebecoise annovera Videogioco tra i 50 cortometraggi brevi che hanno cambiato la storia dell’animazione; nel 2013 Canal+ realizza un reportage sul suo lavoro artistico; nel 2015 sempre Canal+, in seguito all’attentato a Charlie Hebdo, commissiona una serie di opere dedicate al concetto di libertà di espressione, da cui nasce il corto Journal animè prodotto per la “Collection dessine toujours”. Nel 2014 il corto Grotesque photobooth viene selezionato da Saatchi&Saatchi nello showcase di Cannes International Festival Of Creativity tra i 20 video dell’anno. Nel 2016 è nei finalisti del Premio Cèsar con Journal animè ed entra nella lista dei 70 cortometraggi in corsa per gli Oscar nel giugno 2018. Distribuito dalla compagnia francese Autour de Minuit, Sansone lavora come freelence per importanti agenzie e musicisti italiani, tra cui Afterhours, Subsonica, Verdena, Francesco de Gregori, Ferrari e Samsung.